Torna alla Home Page
  • Le città sono da sempre crocevia di culture e costituiscono il centro da cui si diramano le forze di sviluppo e di globalizzazione che stanno guidando il Pianeta

    Kofi Annan (7 Giugno 2001, Urban Millennium)

  • L'unico consiglio che mi sento di dare - e che regolarmente do -ai giovani è questo: combattete per quello in cui credete. Perderete, come le ho perse io, tutte le battaglie. Ma solo una potrete vincerne. Quella che s'ingaggia ogni mattina, davanti allo specchio

    Indro Montanelli, Soltanto un giornalista

  • For trees and for jobs

    In uno striscione di operai nella manifestazione di Seattle, dicembre 1999

  • Quanto più l'uomo impara a conoscere la natura, tanto più viene preso profondamente e tenacemente dalla sua viva realtà

    Konrad Lorenz

  • Un paese ci vuole, non fosse che per il gusto di andarsene via. Un paese vuol dire non essere soli, sapere che nella gente, nelle piante, nella terra, c'è qualcosa di tuo, che anche quando non ci sei resta ad aspettarti. Ma non è facile starci tranquillo

    Cesare Pavese, La luna e i faló (Einaudi 1950)

  • Nessuna quantità di pensiero potrà mai rivelare l'inaspettato

    Arthur Erickson

  • ...se poi si scavasse in un terreno duro, oppure non si trovasse a qualunque profondita' vena d'acqua, allora debbonsi raccoglier le acque, o dai tetti, o da altri luoghi alti, nelle cisterne con lastrico di smalto. ..... Codeste conserve d'acqua, ove si costruiscano duplicate o triplicate, in modo che dall'una all'altra si possano tramutare colando le acque, ne renderanno assai piu' salubre l'uso; imperocche' se vi e' un luogo al fondo ove depositi il fango, rimarra' piu' limpida l'acqua, e senza odore, e conservera' il suo natural sapore

    Vitruvio, De Architettura

  • You don't need a weatherman to know which way the wind blows
    [Non hai bisogno di un meteorologo per sapere da che parte tira il vento]

    Bob Dylan, da Subterranean Homesick Blues nell'album Bringing it all back Home 1965

  • Il senso di stupore, la curiosità e il fascino delle stagioni che solo il mondo delle piante puó infondere in un giovane è una cosa che ti segna per tutta la vita e non ti lascia mai più

    Paul Lauterbur, Premio Nobel 2003 per la Medicina

  • Meravigliosa è la forza dei deserti d'Oriente fatti di pietre, di sabbia e di sole, dove anche l'uomo più gretto capisce la propria pochezza di fronte alla vastità del creato e agli abissi dell'eternità, ma ancora più potente è il deserto delle città fatto di moltitudini, di strepiti, di ruote d'asfalto, di luci elettriche, e di orologi che vanno tutti insieme e pronunciano tutti nello stesso istante la medesima condanna

    Dino Buzzati, L'umiltà

VALUTAZIONE AMBIENTALE STRATEGICA

AREA:  Pianificazione territoriale e riqualificazione urbana


Lettura del territorio
Lettura del territorio

Analisi ambientali
Analisi ambientali

La valutazione
La valutazione

Componenti del valore ambientale
Componenti del valore ambientale

Cos'è la V.A.S.
è uno strumento di valutazione in itinere delle scelte che accompagna il processo di pianificazione o programmazione del territorio e della città. Divenuta obbligatoria con la direttiva europea 42/2001/CE per i piani e i programmi in Italia è regolata dal D.lg 152 del 2006 e s.i.e m.

Come si può applicare
La Valutazione Ambientale Strategica, applicata ai Pianificazione Urbanistica Generale, può diventare lo strumento di connessione delle molteplici componenti del sistema ambientale e socio -economico del territorio e di integrazione delle discipline e tecniche di supporto alla redazione dei piani, finalizzato alla valutazione delle strategie e politiche.

Gli obiettivi
 
  • Valorizzare le risorse ambientali presenti;
  • Creare uno scenario ambientale di riferimento a cui il territorio vuole tendere;
  • Definire il quadro del bilancio ambientale e modellare le iterazioni tra le componenti;
  • Innescare azioni e processi di valorizzazione e recupero ambientale;
  • Confrontare le alternative, valutare e correggere gli effetti delle azioni di pianificazione.


I caratteri salienti
- creazione di una banca dati sistematizzata dove sia possibile confrontare e sovrapporre i dati ambientali, territoriali, socio-economici;
- creazione di un sistema di indicatori con i seguenti criteri: descrizione efficace dei fenomeni in atto; capacità di esprimere gli obiettivi ambientali e di sviluppo dell'Amministrazione; validità nel confrontare le alternative; semplicità ed economicità nella gestione in fase di monitoraggio;
- elaborazione di un rapporto ambientale come quadro di riferimento del patrimonio ambientale, paesaggistico, storico culturale del territorio, che può diventare anche la base per la valutazione di opere ed interventi di area vasta esterni al piano urbanistico locale;
- definizione di un percorso partecipativo che non si concluda con l'approvazione del piano ma prosegua in fase di attuazione;
- utilizzo di strumenti di analisi e lettura del territorio innovativi quali la modellazione tridimensionale dei fenomeni insediativi e sociali, monitoraggio diffuso dei dati ambientali;
- esplicitazione dei contenuti attraverso documenti e strumenti virtuali di facile lettura, divulgabili anche attraverso web;
- collaborazione con gli uffici tecnici che dovranno gestire la VAS in fase di monitoraggio.

I tempi delle attività sono generalmente dettati dal processo di pianificazione. Se è possibile che un approccio di maggiore coinvolgimento della cittadinanza e di maggiore approfondimento delle tematiche ambientali possa allungare i tempi iniziali ciò viene compensato dalla maggiore linearità del processo decisionale.
 

 




iperPIANO - Ecosistema di soluzioni e innovazioni per il governo del territorio e della città
© iperPIANO - Tutti i diritti riservati - Vietata la copia parziale o totale dei contenuti (testi,immagini,video) - credits