Torna alla Home Page
  • Una grandissima parte di quello che noi chiamiamo naturale, non è; anzi è piuttosto artificiale: come a dire, i campi lavorati, gli alberi e le altre piante educate e disposte in ordine, i fiumi stretti infra certi termini e indirizzati a certo corso, e cose simili, non hanno quello stato né quella sembianza che avrebbero naturalmente. In modo che la vista di ogni paese abitato da qualunque generazione di uomini civili, eziandio non considerando le città, e gli altri luoghi dove gli uomini si riducono a stare insieme; è cosa artificiata, e diversa molto da quella che sarebbe in natura

    Giacomo Leopardi (1798- 1837), poeta, scrittore e filosofo italiano. Operette morali, Elogio degli uccelli

  • Ho chiuso gli occhi per vedere

    Paul Gauguin

  • CERTI che, 'Unita nella diversità', l'Europa offre ai suoi popoli le migliori possibilità di proseguire, nel rispetto dei diritti di ciascuno e nella consapevolezza delle loro responsabilità nei confronti delle generazioni future e della Terra, la grande avventura che fa di essa uno spazio privilegiato della speranza umana

    Preambolo del Trattato che adotta una Costituzione per l'Europa. ottobre 2004

  • When we try to pick out anything by itself, we find it hitched to everything else in the universe.'
    [Quando proviamo a tirare via qualcosa per se stessa ci rendiamo conto che era attaccata a qualcos'altro nell'universo]

    John Muir (1838-1914)

  • Soffiando in mezzo ai boschi, qua piu' forte, la' piu' adagio, il vento si divertiva a suonare; allora si udivano venir fuori dalla foresta lunghe canzoni, simili alquanto ad inni sacri

    Dino Buzzati, Il segreto del Bosco Vecchio

  • L'oasi è fatta per il corpo, il deserto per l'anima

    Proverbio Tuareg

  • ...se poi si scavasse in un terreno duro, oppure non si trovasse a qualunque profondita' vena d'acqua, allora debbonsi raccoglier le acque, o dai tetti, o da altri luoghi alti, nelle cisterne con lastrico di smalto. ..... Codeste conserve d'acqua, ove si costruiscano duplicate o triplicate, in modo che dall'una all'altra si possano tramutare colando le acque, ne renderanno assai piu' salubre l'uso; imperocche' se vi e' un luogo al fondo ove depositi il fango, rimarra' piu' limpida l'acqua, e senza odore, e conservera' il suo natural sapore

    Vitruvio, De Architettura

  • Il territorio è un'opera d'arte, forse la più alta, la più corale che l'umanità abbia espresso; un'opera che prende forma attraverso il dialogo di entità viventi - l'uomo, la natura- nel tempo lungo della storia

    Alberto Magnaghi

  • Il mezzo puó essere paragonato a un seme, il fine a un albero; e tra mezzo e fine vi è esattamente lo stesso inviolabile nesso che c'è tra seme e albero

    Gandhi

  • Chi sogna anche di giorno sa molte piu' cose di chi sogna solo di notte

    Edgar Allan Poe

IL MANUALE DI IMMAGINE COORDINATA

AREA:  Supporti gestionali e organizzativi


Il Manuale di immagine di un Comune pugliese
Il Manuale di immagine di un Comune pugliese

Una pagina del manuale della Regione Emilia
Una pagina del manuale della Regione Emilia

Il manuale della Regione Toscana
Il manuale della Regione Toscana

 

Una pagina del manuale della Provincia di Milano
Una pagina del manuale della Provincia di Milano

 

Il Manuale di immagine coordinata è uno strumento che regola in modo organico l'uso degli strumenti di comunicazione di un ente pubblico, dal logo alla impostazione grafica della carta intestata, buste da lettera, biglietti da visita, cover fax, fino ai layout di manifesti, inviti, volantini e pubblicazioni in genere.


L'obiettivo della realizzazione di un manuale di questo tipo è quello sostenere in modo efficace l'attività dell'Ufficio Stampa e dell'Ufficio relazioni con il pubblico, interpretando e rappresentando l'ente fornendo un o strumento di facile uso per consentire alla Pubblica Amministrazione che se ne avvale di essere immediatamente riconoscibile.

Al termine del processo di costruzione (indicativamente sei mesi considerando le diverse fasi) ciascun ufficio dell'Ente sarà dotato di un volume - corredato da supporto digitale (CD o DVD) o da uno spazio dedicato in un'area riservata del sito internet dell'Ente - che conterrà tutti i modelli grafici di pronto uso per tutte le esigenze di comunicazione, interne ed esterne.


Nella comunicazione istituzionale interna ed esterna, i modelli consentono di eliminare i prestampati, con un conseguente notevole risparmio economico, mantenendo l'omogeneità dell'immagine e dell'impostazione grafica pur permettendo la completa personalizzazione con i dati identificativi dei singoli assessorati / settori / uffici secondo indicazioni prefissate.


Nella comunicazione promozionale i modelli, forniti nei principali formati in uso a grafici e tipografi, permettono di rafforzare l'identificazione dell'Ente, evitando la frammentazione del messaggio.


è possibile, all'interno del processo di affidamento dell'incarico per la realizzazione del manuale, affrontare e razionalizzare il problema della individuazione dei fornitori di stampa, prevedendo ad esempio che il soggetto incaricato dello studio della parte grafica e della definizione del contenuto del manuale agisca come "general contractor", individuando un proprio stampatore di riferimento che si impegni a garantire all'amministrazione per un arco di tempo definito tariffe certe per i servizi stampa.



iperPIANO - Ecosistema di soluzioni e innovazioni per il governo del territorio e della città
© iperPIANO - Tutti i diritti riservati - Vietata la copia parziale o totale dei contenuti (testi,immagini,video) - credits