Torna alla Home Page
  • non si vede bene che con il cuore. L'essenziale è invisibile agli occhi

    Antoine de Saint-Exupéry 'Il piccolo principe'

  • Nessuna quantità di pensiero potrà mai rivelare l'inaspettato

    Arthur Erickson

  • You don't need a weatherman to know which way the wind blows
    [Non hai bisogno di un meteorologo per sapere da che parte tira il vento]

    Bob Dylan, da Subterranean Homesick Blues nell'album Bringing it all back Home 1965

  • For trees and for jobs

    In uno striscione di operai nella manifestazione di Seattle, dicembre 1999

  • When we try to pick out anything by itself, we find it hitched to everything else in the universe.'
    [Quando proviamo a tirare via qualcosa per se stessa ci rendiamo conto che era attaccata a qualcos'altro nell'universo]

    John Muir (1838-1914)

  • Quando arriva la prosperità non sprecatela tutta

    Confucio

  • Io sono uno che non nasconde le sue idee questo e' vero perche' non mi piacciono quelli che vogliono andare d'accordo con tutti e cambiano ogni volta bandiera per tirare a campare

    Luigi Tenco, Io sono uno

  • è bello girare la collina insieme al cane: mentre si cammina, lui fiuta e riconosce per noi le radici, le tane, le forre, le vite nascoste, e moltiplica in noi il piacere delle scoperte

    Cesare Pavese, La casa in collina (Einaudi 1948)

  • Gli alberi sono liriche che la terra scrive sul cielo. Noi li abbattiamo e li trasformiamo in carta per potervi registrare, invece, la nostra vuotaggine

    Kahlil Gibran (1883-1931)

  • Un solo raggio di sole è sufficiente per allontanare molte ombre

    Francesco da Assisi

'Europa creativa': maggior sostegno ai settori culturali e creativi

inserito Lunedì 27, Febbraio 2012 da Lucia CASTIGLIONI

()

Sulla base di un documento di lavoro della Commissione Istruzione, gioventù, cultura e ricerca del Comitato delle Regioni, si tiene oggi 27 febbraio 2012 un incontro di preparazione della Commissione Europea, finalizzato a definire la Proposta di regolamento del Parlamento europeo e del Consiglio che istituisce il programma Europa creativa, rispetto al quale l'approccio CREAcittà puó diventare un modello ideale di applicazione.


Il programma Europa creativa, previsto per il 2014-20, prevede un sostegno economico ai settori dell'arte cinematografica, della televisione, della cultura, della musica, delle arti dello spettacolo e del patrimonio culturale, nonché alle migliaia di lavoratori dei settori connessi oltre facilitare anche l'accesso al credito per le piccole e medie imprese e le organizzazioni attive nei settori culturali e creativi.


L'investimento nei settori culturali e creativi è ritenuto fondamentale perché contribuisce direttamente all'obiettivo di una crescita intelligente, sostenibile e inclusiva come fissato nella strategia Europa 2020.


Concentrandosi in particolare sulle attività transnazionali dei settori culturali e creativi e ponendo una forte enfasi sulla promozione della diversità culturale e linguistica, il programma integrerà le azioni di altri programmi UE, come il sostegno dei fondi strutturali agli investimenti nei settori culturali e creativi, il restauro del patrimonio, le infrastrutture e i servizi culturali, i fondi per la digitalizzazione del patrimonio culturale e gli strumenti nel campo delle relazioni esterne e dell'allargamento.

Lascia un commento

Nome
E-mail
Il tuo commento
Digita il Codice di sicurezza :    Codice di sicurezza
   

  
 
David Byrne canta 'Non ci sono che Fiori'
David Byrne canta 'Non ci sono che Fiori'
David Byrne interpreta il successo del 1988 dei Talking Heads 'Niente altro che Fiori'. Lo accompagnano Thomas Dolby e il quartetto d'archi Ethel, che insieme hanno formato l'orchestra di TED2010.
CONOSCI I MEMBRI DELL'ASSOCIAZIONE
Ivano NERI
architetto con studio a Salerno dal 1993. Esperto nei settori del recupero e nella riqualificazione architettonica, edilizia ed urbanistica con particolare interesse verso l'elaborazione di forme d'ibridazione tra innovazione e tradizione. Sperimentatore di  ...   
 

Gianpiero OLIVA
perito industriale (Saluzzo - CN 1967); nel 1989 inizia un rapporto di consulenza con 'Adelphon S.p.A.' di Torino, società protagonista e leader sin dagli anni '80 nell'allora natio settore del G.I.S. - Sistemi Informativi Territoriali; con la curiosità e  ...   
 

Federico MORCHIO
nasce a Ovada (AL).
Si laurea, con lode, in architettura nel 1988.
Dal 1986 al 1991 collabora, presso l'Università degli studi di Genova, ai corsi di progettazione architettonica dei proff. Paolo Maretto e Maria Giovanna Figoli, con cui svolge anche attività  ...   
 

Stefano GIULIANI
nato a Brindisi nel 1963, si laurea nel 1988 in Scienze Geologiche presso l'Università degli Studi di Parma.
Lavora, dopo aver sostenuto l'esame di stato nel 1989 da geologo, per qualche anno come libero professionista. Nel 1991 viene assunto da una società del  ...   
 

Giovanni ALIFREDI
nato a Torino e residente in Villar Perosa (TO). Laureato in Architettura nell'anno accademico 1994/95 presso la Facoltà di Architettura del Politecnico di Torino conseguendo la votazione di 110/110. Socio dello studio professionale associato StudioAF di Alifredi  ...   
 

iperPIANO - Ecosistema di soluzioni e innovazioni per il governo del territorio e della città
© iperPIANO - Tutti i diritti riservati - Vietata la copia parziale o totale dei contenuti (testi,immagini,video) - credits