Torna alla Home Page
  • Nella lotta tra te e il mondo, stai dalla parte del mondo

    Frank Zappa

  • (...) « Il Pil non tiene conto della salute delle nostre famiglie, della qualità della loro educazione o della gioia dei loro momenti di svago. (...) Non comprende la bellezza della nostra poesia o la solidità dei valori familiari, l'intelligenza del nostro dibattere o l'onestà dei nostri pubblici dipendenti. Non tiene conto né della giustizia nei nostri tribunali, né dell'equità nei rapporti fra di noi. Il Pil non misura né la nostra arguzia né il nostro coraggio, né la nostra saggezza né la nostra conoscenza, né la nostra compassione né la devozione al nostro paese. Misura tutto, in breve, eccetto ció che rende la vita veramente degna di essere vissuta. Puó dirci tutto sull'America, ma non se possiamo essere orgogliosi di essere americani»

    Bob Kennedy

  • Un paese ci vuole, non fosse che per il gusto di andarsene via. Un paese vuol dire non essere soli, sapere che nella gente, nelle piante, nella terra, c'è qualcosa di tuo, che anche quando non ci sei resta ad aspettarti. Ma non è facile starci tranquillo

    Cesare Pavese, La luna e i faló (Einaudi 1950)

  • 'La forma segue la funzione': è un fraintendimento. Forma e funzione dovrebbero essere una cosa sola, congiunte in unione spirituale

    Frank Lloyd Wright

  • Tracciate la mappa dei caffè, e otterrete uno dei tratti fondamentali della nozione di Europa

    George Steiner Une certaine idée de l'Europe, Arles, 2005

  • Uno de' maggiori vantaggi, che si possa trarre dall'acqua piovana, e' di radunarla in serbatoj sotterranei, che si chiamano cisterne, dove, quando ella si e' purificata traversando per sabbia di fiume, si conserva molti anni senza corrompersi

    Francesco Milizia, Principi di architettura civile (1781)

  • La città è un luogo dove si puó trovare una cosa mentre se ne cerca un'altra

    Ulf Hannerz, La complessità culturale, Bologna, 1998

  • non si vede bene che con il cuore. L'essenziale è invisibile agli occhi

    Antoine de Saint-Exupéry 'Il piccolo principe'

  • Io sono molto amico delle acque: esse fanno bene al mio spirito

    Gian Lorenzo Bernini (Napoli, 1598 - Roma, 1680)

  • «Non troveremo mai un fine per la nazione né una nostra personale soddisfazione nel mero perseguimento del benessere economico, nell'ammassare senza fine beni terreni. Non possiamo misurare lo spirito nazionale sulla base dell'indice Dow-Jones, né i successi del paese sulla base del prodotto nazionale lordo (Pil). Il Pil comprende anche l'inquinamento dell'aria e la pubblicità delle sigarette, e le ambulanze per sgombrare le nostre autostrade dalle carneficine dei fine-settimana»

    Bob Kennedy

L'Orso d'Oro di Berlino a 'Cesare deve morire' dei fratelli Taviani è molto di più che un successo cinematografico

inserito Martedì 21, Febbraio 2012 da Roberto TOGNETTI

()

Il meraviglioso contrasto tra la vittoria del film Cesare deve morire dell'Orso d'Oro di Berlino con il fatto che la produzione è avvenuta tra difficoltà di ogni tipo, getta una luce speciale a questa ennesima impresa di Paolo e Vittorio Taviani e conferisce al film un valore ancora più prezioso, anche rispetto al fatto, già eclatante in sé, che siano stati i carcerati di Rebibbia a interpretarlo. È senz'altro un evento da ricordare e celebrare con un significato particolare per la cultura italiana, un risultato da ascrivere alla lunga lista delle missioni impossibili che si realizzano nonostante tutto, quindi in tal senso, possiamo considerarlo molto di più che un successo della nostra cinematografia.


Spiace solo constatare come sia difficile fare analoghe imprese in altri settori, come per esempio quelli della progettazione urbana e territoriale in cui opera iperPIANO, dove sempre di più i condizionamenti del mercato, le rigidità normative o procedurali, le confuse o mediocri volontà della committenza, non permettono il verificarsi di risultati di analoga portata. Certo non si puó generalizzare, ma è paradossale che alla fine sia più facile produrre un film così particolare e non si riesca a innescare un diffuso processo di rinnovamento qualitativo delle nostre città che sia degno delle capacità e delle ambizioni delle nuove generazioni e di una nuova visione del mondo.

Lascia un commento

Nome
E-mail
Il tuo commento
Digita il Codice di sicurezza :    Codice di sicurezza
   

  
 
Kevin Surace inventa il cartongesso ecologico
Kevin Surace inventa il cartongesso ecologico
Kevin Surace ci esorta a ripensare i materiali edilizi di base -- come il noto cartongesso -- per ridurre l'alta quantità d'impronte al carbonio generate dalla fabbricazione e dalla costruzione dei nostri edifici. Egli ci presenta l'EcoRock, un cartongesso biologico e riciclabile che permette di risparmiare energia, creato dal suo team alla Serious Materials.
CONOSCI I MEMBRI DELL'ASSOCIAZIONE
Nenzi PRIORELLO
Dottore Commercialista, Revisore Legale dei Conti, Conciliatore Professionista. Esperta in creazione d'impresa, elaborazione di business plan, redazione piani economico- finanziari svolge l'attività di libero professionista dal 2004. Svolgimento dell'attività  ...   
 

Andrea GAMONDO
nato a Castelletto d'Orba (AL) dove risiede con moglie e una figlia.
Si laurea in Architettura nell'anno accademico 1987/88 presso la Facoltà di Architettura di Genova.
Dal 1989 al 1993 collabora, presso l'Istituto di Rappresentazione Architettonica della  ...   
 

Maria Consuelo VIGNARELLI
nata a Novara, ha frequentato il Liceo Classico, Scienze Politiche con indirizzo Internazionale, l'Istituto per la Formazione al Giornalismo di Milano, i corsi di cooperazione e sviluppo dell'Ispi. Ha vissuto a Torino e a Milano, cercando una conciliazione tra gli  ...   
 

Luca VALERIN
Nato a Piove di Sacco nel 1990, nel 2012 consegue, con il massimo dei voti, la laurea triennale in scienze dell'architettura presso l'università IUAV di Venezia dove prosegue gli studi nel corso di laurea magistrali. Attualmente, dopo un'esperienza di un anno  ...   
 

Roberto TOGNETTI
nato a Casaleggio Novara, si laurea con lode presso la Facoltà di Architettura del Politecnico di Milano nel 1986 con Franca Helg. Nel 1987 segue il corso di specializzazione in 'Museografia e Museologia'. Nel periodo 1987-1988 ha insegnato presso il Dipartimento  ...   
 

iperPIANO - Ecosistema di soluzioni e innovazioni per il governo del territorio e della città
© iperPIANO - Tutti i diritti riservati - Vietata la copia parziale o totale dei contenuti (testi,immagini,video) - credits