Torna alla Home Page
  • Se fossimo soli l'immensità sarebbe davvero uno spreco

    Isaac Asimov

  • CERTI che, 'Unita nella diversità', l'Europa offre ai suoi popoli le migliori possibilità di proseguire, nel rispetto dei diritti di ciascuno e nella consapevolezza delle loro responsabilità nei confronti delle generazioni future e della Terra, la grande avventura che fa di essa uno spazio privilegiato della speranza umana

    Preambolo del Trattato che adotta una Costituzione per l'Europa. ottobre 2004

  • Un filo d'erba non è niente di meno che il frutto del monotono lavoro delle stelle

    Walt Whitman (1855)

  • L'importante è non smettere di far domande. La curiosità ha le sue ragioni di esistere

    Albert Einstein

  • non si vede bene che con il cuore. L'essenziale è invisibile agli occhi

    Antoine de Saint-Exupéry 'Il piccolo principe'

  • L'antica distinzione tra uomo e natura, tra abitante di città e abitante di campagna, tra greco e barbaro, tra cittadino e forestiero, non vale più: l'intero pianeta e' ormai diventato un villaggio, e di conseguenza il piu' piccolo dei rioni deve essere progettato come un modello funzionale del mondo intero

    Lewis Mumford, La citta' nella storia (1961)

  • Il nostro sconforto di fronte alla bellezza è senza dubbio radicato nel modo in cui abbiamo danneggiato il paesaggio, in quel che si rappresenta, come la nostra incapacità di rimediare ai danni e nell'evidenza che pochi di noi possono ancora sperare di possedere un lembo di terra intatto

    Robert Adam (davanti al degrado del paesaggio americano)

  • Se io fossi il vento, non soffierei più su un mondo tanto malvagio e miserabile. ............. Eppure, lo ripeto e lo giuro, c'è qualcosa di glorioso e di benigno nel vento

    Herman Melville, Moby Dick o la balena (1851)

  • Il Signore Dio piantó un giardino in Eden, a oriente e vi collocó l'uomo che aveva modellato. Il signore Dio fece spuntare dal terreno ogni sorta d'alberi, attraenti per la vista e buoni da mangiare. Il signore Dio prese l'uomo e lo pose nel giardino di Eden perchè lo lavorasse e lo custodisse

    Genesi

  • Soffiando in mezzo ai boschi, qua piu' forte, la' piu' adagio, il vento si divertiva a suonare; allora si udivano venir fuori dalla foresta lunghe canzoni, simili alquanto ad inni sacri

    Dino Buzzati, Il segreto del Bosco Vecchio


iperPIANO - gli amici del Club



Franco BONTADINI

Franco BONTADINI nato a Milano, laureato in Economia e Commercio presso l'Università Cattolica di Milano. Residente a Baricella (BO), iscritto all'albo dei revisori contabili, consulente aziendale in (ri-)organizzazione di reti di impresa e della distribuzione di beni di consumo e materiali per impiantisti. Dal 2006 al 2009 ha organizzato la rete degli sportelli 'Infoenergia' della Provincia di Milano. Socio e Consigliere dell'Associazione Mille Città del Sole. Partecipa a progetti di riqualificazione energetica edilizia esistente ed impianti di generazione energia da fonti rinnovabili seguendo gli aspetti fiscali, burocratici (autorizzazioni ed incentivi), economici, finanziari, di pianificazione organizzativa, nonchè di reportistica e monitoraggio.

Ray BRYANT

Ray BRYANT Master in Pianificazione territoriale e Studi italiani
Siamo in un tempo di notevoli mutamenti degli scenari globali. Si fanno presenti poderosamente le economie emergenti insieme alle quali l'Europa deve tracciare il proprio percorso. Al di là di questo il pianeta deve far fronte a come adeguarsi nei confronti di un clima mondiale in via di surriscaldarsi.
Ray s'interessa a proseguire lo sviluppo di capacità e di responsabilità nel coprire incarichi professionali o in Europa o altrove in settori che tra gli altri comprendano pianificazione, energie rinnovabili, media, editoria, giornalismo.
Specializzazioni:
Pianificazione strategica
Pianificazione locale
Sviluppo economico
Energie rinnovabili
Infrastrutture

MRTPI MSc in Planning & Development
We are in a time of noteworthy change. Emerging economies grow ever stronger, and UK localities need to maintain their place amongst them. Above and beyond this we must find ways of coping with a warming climate. What future then for biodiversity, natural resources, economic progress, human settlement and social justice? Through research, policy analysis, development and implementation these are aspects of what Ray does.
As aspiring Principal Planner Ray is seeking to continue to develop professional skills and responsibilities within planning, perhaps renewable energies - or even public relations or communications - in private or public sector positions which could be in the UK, Europe or possibly elsewhere in the world.
Specialisms:
Strategic Planning
Neighbourhood Planning
Economic Development
Renewable Energy
Infrastructure Planning & Coordination / Green Infrastructure

Giovanni CAMPAGNOLI

Giovanni CAMPAGNOLI Giovanni Campagnoli (www.linkedin.com/pub/giovanni-campagnoli/21/9/b56), responsabile di Vedogiovane (coop. soc. ad Arona - Novara -, www.vedogiovane.it), si occupa di politiche giovanili svolgendo attività di formazione, ricerca, informazione (ha fondato la net agency www.politichegiovanili.it). È relatore a convegni e seminari e docente di Economia (laurea in Bocconi) e svolge anche attività editoriale (ha pubblicato diversi articoli e libri in materia, v. qui: http://issuu.com/giovannicampagnoli) e di consulenza per Enti locali sullo sviluppo di interventi per i giovani.

Riccardo CIGOLOTTI

Riccardo CIGOLOTTI nasce a Novara il 17 giugno 1977. Si laurea nel 2003 in Architettura, presso il Politecnico di Milano, con il Prof. Ernesto D'Alfonso con una tesi teorica: 'la scala intermedia: una proposta di accordo tra nuova territorialità e forma architettonica'.
Dal 2003 al 2005 collabora con lo Studio Dallago di Milano su progetti residenziali e terziari. Dal 2005 al 2006 collabora con il gruppo di rivendite MADE su attività di co-marketing con i principali produttori di materiali ( Laterlite, Knauf, Mapei) sui temi della sostenibilità e della formazione per l'impresa.
Dal 2006 è assunto presso la società CNS spa, società leader nella progettazione e la fornitura di involucri per l'edilizia, come project manager: fra i progetti principali seguiti la nuova sede RCS progettata dallo Studio Boeri, l'altra sede Regione Lombardia di Pei Feed Cobb and partners, la ristrutturazione della sede di Coop Lombardia progettata da 5+1 AA.
Attualmente è capo commessa sul progetto dell'area Varesine di Milano, lotto 2, per le torri Solaria dello Studio Caputo e le ville urbane dello studio M2P.
Dal 2004 cerca di conciliare al lavoro, la passione per la musica, fondando il Novara jazz festival di cui è direttore insieme a Corrado Beldì, collaborando con l'etichetta discografica Nu bop records e con Jazz Today distribution importatore e distributore in ambito jazz e avanguardia di cui è co-fondatore.

Claudio DAGNINO

Claudio DAGNINO nasce e vive a Genova, città in cui ha lo studio professionale e dove ha conseguito il diploma di liceo artistico e la laurea in architettura (nel 1986).
Lavora, da sempre, come libero professionista occupandosi di progettazione, gestione dei cantieri e sicurezza.
Ha progettato e seguito lavori di ristrutturazione maturando particolare interesse ed inclinazione verso l'architettura degli spazi interni: negozi, uffici e soprattutto abitazioni.

Nell'ambito dei progetti di ristrutturazione ha approfondito le sue competenze sui materiali, sui colori, per le luci e la realizzazione di arredi su disegno.

E' stato per anni, consulente per importanti negozi di arredamento.

Oggi, parallelamente all'attività di progettazione, dedica una parte del suo tempo alla sperimentazione sulle immagini che realizza con tecniche fotografiche e pittoriche, studiando l'interazione tra le varie forme di invenzione ed il progetto e, in definitiva, proponendo la loro proliferazione su oggetti di design e spazi costruiti.

Gabriele FEZIA

Gabriele FEZIA originario della città' di Alessandria, Gabriele Fezia e' architetto abilitato alla professione e in particolare dedito all'applicazione dei progetti di Illuminotecnica, per esterni e per interni, di grandi edifici come Centri Commerciali, Hotel 5 Stelle e sedi per grandi Uffici.
Conseguita la Laurea e l'abilitazione come architetto nell'anno 1995 a Genova, ha iniziato le prime esperienze in collaborazione con l'architetto Federico Morchio su progetti realizzati in Italia , per poi specializzarsi, dal'98, in progetti di illuminazione per conto dell'azienda italiana Space Cannon di Alessandria. Per essa si è trasferito all'estero dove ha operato come rappresentante e progettista per la Cina, aprendo e gestendo la sede di Shanghai.
Dopo alcuni anni passati come responsabile dei progetti di Illuminazione di Space Cannon in Cina, ha creato una propria ragione sociale come Studio Tecnico di progettazione di impianti luci -denominata Proteus-Lighting Co LTD- sempre con sede a Shanghai. Da allora perfeziona e svolge l'attività' di progettazione e consulenza su tematiche relative esclusivamente alla progettazione illuminotecnica. Collabora abitualmente, come consulente e progettista illuminotecnico-scenografico, con architetti di livello internazionale come Mario Botta, Arata Isozaki, David Chipperfield, Steven Holl in ambito di progettazioni a grandi scala nelle città' di Shanghai, Hangzhou e Nanchino.
Imposta il proprio lavoro attraverso un approccio alla progettazione rispettoso dell'ambiente con applicazioni attente al risparmio energetico conutilizzo delle soluzioni rispettose dell'ecosistema nel rispetto del pricipio della sostenibilita'.
Collabora abitualmente con l'architetto Federico Morchio su ulteriori applicazioni progettuali in progetti localizzati sul territorio italiano.

Giovanni FONTANELLA

Giovanni FONTANELLA classe 1961, iscritto all'albo dei promotori finanziari dalla sua costituzione nel 1992. Ha iniziato lavorando con il gruppo Cassa Risparmio di Torino per passare a Prudential SIM e, dopo varie fusioni, ora lavora per Sanpaolo Invest, divisione di Banca Fideuram del gruppo Intesa Sanpaolo.
La bussola della sua attività è il dialogo con le persone in modo da facilitare loro la selezione e organizzazione del percorso di vita e delle implicazioni delle scelte finanziarie su di esso.
Il processo richiede una definizione della relazione professionale e un'acquisizione delle informazione sullo stato dell'arte; gli obiettivi e gli strumenti in corso per arrivare alla condivisione di un pano da implementare e monitorare nel tempo.
Gli strumenti utilizzabili sono i più vari e danno forma a soluzioni risultanti dal lavoro delle più note e specializzate banche italiane e straniere operanti nel settore dei servizi per il risparmio, gli investimenti e la previdenza.

Lino GIORGINI

Lino GIORGINI nato a Montignoso (MS) il 14/3/1964. Laureato in architettura presso la Facoltà di Architettura dell'Università degli Studi di Firenze in data 9/4/1990. Specializzazioni: Architettura Bioecologica (corso A.N.A.B., 1994; Architettura Bioclimatica (Dip.to Progettazione dell'Architettura della Facoltà di Architettura dell'Università degli Studi di Firenze, 1996; Valutazione d'Impatto Ambientale (OIKOS di Bologna, 1998); Valutazione Ambientale Strategica (Centro VIA Italia - Milano, 2001). Consulente dei seguenti Enti, relativamente alla pianificazione sostenibile: Regione Toscana; Comune di Firenze (Piano Energetico Ambientale Comunale); Province di Chieti, di Genova, della Spezia, di Arezzo. Redattore e/o consulente per strumenti urbanistici orientati ecologicamente, tra i quali: PRG dei Comuni di Bagnone (MS), Tresana (MS), Seravezza (LU), Follo (SP), Carasco (GE), Villafranca in Lunigiana (MS), Castelnuovo Magra (SP), Mulazzo (MS); Redattore di Regolamenti Edilizi orientati ecologicamente, tra i quali: Comuni di Aulla (MS), Seravezza (LU), Firenze; Piombino (LI), Castelnuovo Magra (SP), Suvereto (LI), Sassetta (LI), San Vincenzo (LI), Campo nell'Elba (LI), Sestri Levante (GE). Redattore di linee-guida per effettuare la Valutazione Strategica (VAS) dei Piani Regolatori Comunali a supporto dei P.T.C. delle Province di Genova. La Spezia, Arezzo e Chieti. Progettista di numerosi edifici realizzati con i principi della Bioarchitettura. Docente presso numerosi corsi di specializzazione professionale e istituzioni scientifiche in tema di Architettura Bioecologica e Pianificazione Sostenibile. Ha curato inoltre numerose pubblicazioni inerenti l'urbanistica e la pianificazione territoriale ecocompatibile. Socio fondatore dell'Associazione Internazionale Cultura e Progetto Sostenibili.

Paola MUZZIN SCEVOLA

Paola MUZZIN SCEVOLA nasce a Milano nel 1977 e risiede a Novara. Ha frequentato il liceo scientifico Antonelli e quindi il Politecnico di Milano dove si laurea nel 2002 in ingegneria edile con una tesi di recupero edilizio sul Castello di Landriano. Dopo una breve esperienza presso lo studio di architettura di Michel Romanó inizia a collaborare a gennaio 2003 con Singess Srl, società di ingegneria per lo sviluppo sostenibile con sede a Milano. Per Singess segue lo sviluppo di vari progetti di carattere residenziale ponendo particolare attenzione al risparmio energetico, alla scelta di involucri intelligenti e di impianti tecnologici che permettano di guadagnare la classe energetica A o B. In questo periodo vengono progettati e costruiti due condomini per 10 e 20 appartamenti a Milano nella zona San Siro di cui si occupa sia della progettazione architettonica e delle pratiche autorizzative che del coordinamento della progettazione e delle forniture.
Nel frattempo continua a frequentare l'università come cultore della materia, inizialmente facendo l'assistente ai laboratori del corso di Recupero degli Edifici dei professori Giuseppe Turchini ed Emilio Pizzi ed inseguito del corso di strumenti e procedure per la progettazione integrata del professore Riccardo Borlenghi.
Da settembre 2010 intraprende l'esperienza di ingegnere free-lance e progettata e segue la realizzazione di alcune ristrutturazioni di appartamenti a Milano, Nizza, Genova e Novara.
Nel tempo libero si diletta con il design di interni e di arredi ma soprattutto fa la mamma ... Viaggiare, conoscere luoghi e approfondire culture differenti è quello che le è sempre piaciuto fare in vacanza. Il mondo è un'ottima fonte di suggestione e di idee per migliorare la nostra vita quotidiana.

Matteo PATAVINO

Matteo PATAVINO musicologo, musicista, insegnante. Si è laureato al DAMS all'Università degli Studi di Bologna con Mario Baroni.
Ideatore e coordinatore de 'La memoria dei beni immateriali del Basso Molise', progetto di etnomusicologia visuale (2010).
Ha progettato e ha curato la realizzazione del 'Museo multimediale del Bufù' di Casacalenda (2005).
Ha progettato, coordinato e realizzato 'Passaggi sonori. Le musiche e gli strumenti popolari del Medio Molise Fortore'.
Compositore, autore, arrangiatore. Svolge attività di produttore artistico. Dal 2009 è un artista RaiTrade, PromoMusic.

Vito RACIOPPI

Vito RACIOPPI Nasce a Melfi (PZ) il 27 settembre del 1984, nel 2007 consegue la laurea triennale in Urbanistica e Sistemi Informativi Territoriali presso l'Università 'La Sapienza di Roma'; nel 2010 si specializza in Pianificazione della Città del Territorio e dell'Ambiente, presso lo stesso ateneo, con il massimo dei voti e richiesta di pubblicazione della tesi intitolata: 'Il post sisma a L'Aquila: nuovo assetto e progetti-volano per il settore ovest'. L'iter di preparazione della tesi di laurea gli consente di conoscere diversi professionisti della città di L'Aquila e sopratutto di Roma, città in cui vive, interessati all'approccio sperimentale degli studi che affronta durante la sue ricerche. A distanza di pochi mesi dalla laurea specialistica, viene chiamato a collaborare con un importante studio di urbanistica di Roma alla stesura di Piani Urbanistici per diverse città italiane. Parallelamente inizia un altro percorso professionale con uno studio tecnico dei Castelli Romani collaborando alla progettazione di numerosi interventi architettonici, urbanistici e paesaggistici, sviluppando ottime capacità di interpretazione dei progetti sia a scala urbana che architettonica. Attualmente svolge la libera professione, occupandosi di progetti urbanistici, interventi urbanistico-edilizi soggetti a vincolo ambientale, supporto tecnico per progetti di architettura. Di recente l'interesse per l'arte come occasione di ripresa urbana, lo porta a conoscenza di buone pratiche riguardo la progettazione degli spazi e del recupero della città esistente, orientando sempre più le proprie capacità di architetto-urbanista al rapporto che lega uomo, arte, cultura e territorio.

Luca REGALZI

Luca REGALZI nato ad Alessandria nel 1981, consegue la laurea magistrale in Economia Aziendale nel 2005, presso l'Università degli studi di Torino.
Fanno seguito significative esperienze lavorative, dapprima in ambito aziendale, sia nei settori dell'amministrazione aziendale che in quello della pianificazione strategica e del marketing; poi in ambito bancario.
Spinto dalla passione per l'innovazione tecnologica, dall'interesse costante per l'eco-sostenibilità e per le fonti di energia rinnovabili e dalla ferma convinzione di poter riversare tutto il know-how acquisito in una propria avventura imprenditoriale, nel 2010 fonda la Regalzi s.r.l..
La Regalzi s.r.l., pur essendo una società abilitata ad operare in una pluralità di diversi settori, decide di porre subito l'accento su quello delle energie rinnovabili, dando vita al settore REGALZI GREEN PROJECTS, ad esse interamente dedicato.

Barbara TOSI

Barbara TOSI nata a Novara nel 1971. Laurea in Economia e Commercio conseguita presso l'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Esperta di Sviluppo Locale, svolge da anni attività di fund raising per privati ed amministrazioni pubbliche, sviluppando e gestendo, in qualità di Project Manager o Coordinatore Locale, progetti finanziati da fondazioni private, bandi nazionali e programmi UE. Direttore di Agenzia Formativa, opera da anni nel campo della Formazione Professionale occupandosi dell'organizzazione e della gestione di corsi per inoccupati, disoccupati e occupati, di tirocini formativi e di orientamento, di mobilità studentesca, di Elearning e, più in generale, della progettazione e dell'utilizzo di strumenti di Realtà Virtuale per la formazione di squadre di lavoro. Autrice di numerose pubblicazioni nell'ambito della formazione a distanza, ha collaborato alla stesura di Analisi SWOT e di Studi di Fattibilità condotti nell'ambito di progetti di sviluppo territoriale. Nell'ambito della Formazione e dello Sviluppo Locale ha al suo attivo numerose partecipazioni in qualità di relatore ad eventi nazionali ed internazionali. Dal 2011 Mediatore Professionista nell'ambito della Mediazione Civile e Commerciale.

Luca CARTURAN

Luca CARTURAN nato ad Alessandria nel 1981, dove risiede.
Si laurea nel maggio 2008 in Ingegneria civile al Politecnico di Torino..
Nell'ultima parte del corso di studi universitario svolge un periodo di tirocinio presso l'ufficio tecnico di un'impresa edile dove si occupa di computi metrici, elaborazioni tridimensionali dei progetti in corso ed attività di cantiere (tracciamenti e organizzazione del lavoro giornaliero).
Da luglio 2008 a fine 2009 lavora per uno studio tecnico di progettazione di strutture metalliche con annessa officina di carpenteria occupandosi di opere in acciaio e miste (acciaio-cls) con compiti di calcolo strutturale, redazione di disegni esecutivi, verifica e controllo dei pezzi in fase di realizzazione (in officina) ed in cantiere (esecuzione in sito).
Nel 2010 inizia a interessarsi alla progettazione sostenibile, si iscrive all'albo dei Certificatori energetici della Regione Piemonte, segue un corso professionalizzante per tecnici di efficienza energetica ed inizia a collaborare con una ditta di progettazione e istallazione di impianti fotovoltaici per cui svolge simulazioni solari per la redazione di analisi economiche e piani di ammortamento.
Attualmente svolge la libera professione: collabora con uno studio specializzato in architettura ed urbanistica sostenibili (oikosatelier) interessandosi della parte di progettazione tecnica strutturale e collaborando a quella energetica. Redige relazioni sul contenimento del consumo energetico, certificazioni energetiche e simulazioni solari con software specifici volti alla progettazione bioclimatica e di impianti tecnologici.

Marco CIGOLOTTI

Marco CIGOLOTTI laureato in ingegneria civile nel 2001, si occupa di problematiche ambientali, con particolare attenzione alle sfide derivanti dall'esaurisi delle risorse e alle opportunità e criticità degli aspetti energetici.
Esperto in Gestione dell'Energia certificato UNI CEI 11339, iscritto all'albo dei Certificatori Energetici del Piemonte, appassionato di 'sostenibilità' e di cultura 'open source', curioso e sperimentatore, crede nell'importanza dell' 'community empowerment' come fattore decisivo per il miglioramento della qualità della vita e dell'ambiente.

Rossella ENRICO

Rossella ENRICO nata a Pinerolo (TO) nel 1981, si laurea nel 2006 presso la Facoltà di Architettura II del Politecnico di Torino per il Corso di Laurea Specialistica in Architettura (restauro e valorizzazione). Sin dagli inizi della sua attività professionale, fa parte di un gruppo di giovani architetti denominato Astarstudio , con cui partecipa a numerosi concorsi di idee e allestimenti mostre.
Negli ultimi due anni, segue direttamente le attività professionali dello studio associato dell'arch. Alifredi e del prof. arch. Fubini. In particolare si occupa della gestione dei dati relativi ai processi di pianificazione urbanistica, della gestione dei database per i piani urbanistici, le valutazioni ambientali strategiche, i programmi integrati e gli studi di fattibilità. Il campo professionale in cui si svolge prevalentemente l'attività dello studio interessa il territorio e le sue trasformazioni nelle varie componenti, urbane, ambientali, socio-economiche, della mobilità, della pianificazione e dell'urbanistica. Si è specializzata in ambito GIS di supporto alla pianificazione ottenendo la certificazione europea ECDL (European Computer Driving License)- GIS (Geographic Information System).

Elena MOSCHINI

Elena MOSCHINI nata a Genova dove si diploma al Liceo Artistico N. Barabino e frequenta l'Accademia di Belle Arti.
Dalla fine degli anni '80 si interessa e si occupa di grafica della comunicazione e dell'immagine accrescendo la propria esperienza con stage presso studi ed agenzie di rilevanza nazionale.
Fino a fine secolo lavora professionalmente come grafico tra Liguria e Sardegna.
Approfondisce il proprio know-how anche attraverso lo studio, la conoscenza e l'uso di strumenti informatici, interessandosi di interfacce grafiche, reti locali e geografiche.
Dal 1998 al 2002 è art director per la società Interframe snc dove si occupa, per clienti come banche, agenzie, televisioni e grandi aziende, della progettazione di: siti internet, CD-Rom interattivi e/o pubblicitari, contributi grafici per videografica, post-produzione video e grafica 3D.
Dal 2004 al 2007 è art director e grafico per Marinastudios srl occupandosi di immagine coordinata, grafiche internet e per DVD musicali.
Diventa felicemente mamma e trasforma l'attività professionale per dedicare energie, risorse e tempo alla famiglia.
Continua ad occuparsi di grafica per clienti scelti.
Attualmente opera nel campo della comunicazione e delle modalità di rappresentazione grafica per l'architettura e l'urbanistica, proseguendo nello studio e nello sviluppo della propria idea di linguaggio espressivo e nell'utilizzo di applicazioni grafico-informatiche.

Esperienze dentro e fuori l'Università

di Lucia CASTIGLIONI  -  Ven 20 Mag 2016

(0) Commenti

Sono ormai tre mesi che ho la cattedra a contratto (quindi a tempo determinato) del corso di Innovazione tecnologica e controllo ambientale in cui mi occupo del modulo di   [...]   

 
 

Incontro PinHub

di Giovanni ALIFREDI  -  Mer 2 Dic 2015

(1) Commenti

Il Comitato PINHUB ha organizzato per sabato 12 dicembre un incontro dal titolo 'Scenari. La costruzione creativa di prospettive per la Caserma Bochard di Pinerolo'.


L'incontro avrà luogo presso il teatro del Lavoro dalle ore 9,30 alle 14. L'appuntamento è l'occasione per ragionare e confrontarsi sui maggiori temi motori del cambiamento del territorio. Per   [...]   

 
 

La Biennale di Venezia continua su streetview

di Vito RACIOPPI  -  Mer 28 Ott 2015

(2) Commenti

Grazie all'accordo con 'Google cultural institute' sarà possibile muoversi gratuitamente da casa attraverso gli spazi e i musei della manifestazione di quest'anno.
Le immagini in Streetview permettono di visitare virtualmente le collezioni degli 80 paesi in mostra, le oltre 4 mila opere, aree espositive interne ed esterne.
L'evento non finirà il 22 novembre come da programma a Venezia ma   [...]   

 
 




iperPIANO - Ecosistema di soluzioni e innovazioni per il governo del territorio e della città
© iperPIANO - Tutti i diritti riservati - Vietata la copia parziale o totale dei contenuti (testi,immagini,video) - credits